I I I I I


I I I I I

 

 

 

 

 

 

Le modificazioni biologiche indotte dalla crioterapia, combinate ed associate tra loro, determinano i seguenti effetti terapeutici:

Effetto miorilassante: il freddo riduce il tono muscolare e la spasticità. Per ottenere tali effetti, è necessario che le sedute siano abbastanza lunghe; le applicazioni di breve durata invece, agendo sui nocicettori, provocano contrazione muscolare riflessa. che vengono a fare la crioterapia nelle ore pomeridiane (per esempio dopo il lavoro) questo significa già un sonno notturno indisturbato

La mobilità accresciuta e la libertà dal dolore dopo la crioterapia può essere utilizzata sopratutto per fare esercizi di ginnastica riabilitativa, in particolare di allungamento e stretching.

A lungo termine, cioé dopo una serie di trattamenti, la maggioranza dei pazienti raggiunge un miglioramento davvero notevole della sintomatologia: dopo un trattamento di 6 settimane il 90 % dei pazienti riferisce miglioramenti del dolore spontaneo e conseguente al movimento. Circa il 70% dei pazienti, dunque, può di conseguenza ridurre di molto l'assunzione di farmaci antidolorifici.